Autore: Max Borg

Finlandese di nascita, italiano e svizzero d'adozione, si innamora del cinema e della televisione nel periodo adolescenziale, e durante gli studi universitari trasforma gradualmente questo amore in lavoro. Scrive per varie testate in Italia e all'estero, soprattutto quando si tratta di supereroi, cinema nordico e svizzero, streaming e festival.

Melancholia: Kirsten Dunst e Charlotte Gainsbourg

Tra gli ospiti d’onore dell’edizione 2022 del Zurich Film Festival c’è Charlotte Gainsbourg, che per l’occasione ha interagito con il pubblico durante una Masterclass di un’ora. Tra gli argomenti toccati c’è quello di Lars von Trier, con cui l’attrice ha girato tre film (contando Nymphomaniac come opera unica). Ha riassunto così il loro rapporto: “Farò qualsiasi cosa per Lars.” Ha poi chiarito che la loro collaborazione è dovuta a semplice fortuna: “Non dovevo recitare in Antichrist, ma la prima scelta di Lars [Eva Green, n.d.r.] non poté partecipare al film, e così lui incontrò altre attrici. Nel mio caso pensavo…

Continua a leggere
Il cast al completo in Glass Onion
9.0

Dopo il successo di Cena con delitto – Knives Out, era grande l’attesa per il secondo capitolo, che è stato presentato in anteprima mondiale al Toronto International Film Festival e farà altri passaggi in sala prima di approdare su Netflix, che ha acquistato i diritti per i due sequel del giallo targato Rian Johnson uscito nel 2019. E il contributo della società di streaming, come cercheremo di spiegare in questa recensione di Glass Onion – Knives Out (in sede di marketing, ma non nei credits del film stesso, c’è il sottotitolo A Knives Out Mystery), è al contempo vistoso e…

Continua a leggere
James Earl Jones

È la fine di un’era per il franchise di Star Wars: l’attore James Earl Jones, storica voce originale di Darth Vader, non doppierà più il personaggio per sopraggiunti motivi anagrafici (Jones ha 91 anni). Ma il suo caratteristico timbro vocale farà ancora parte della galassia lontana lontana: l’attore ha firmato un accordo con la Lucasfilm per l’uso di vecchie registrazioni. Come svelato da Vanity Fair, Jones ha registrato nuove battute per Vader per l’ultima volta nel 2019, quando sentiamo la sua voce per pochi secondi all’inizio di Star Wars: L’ascesa di Skywalker. In tale occasione ha spiegato a Matthew Wood,…

Continua a leggere
Superman bacio gay

Dopo il primo bacio, in privato, nel quinto numero del mensile Superman: Son of Kal-El, a quasi un anno di distanza Jon Kent, alias Superman, ha portato la sua relazione con il compagno Jay Nakamura allo stadio successivo con un coming out e un bacio: nel quindicesimo fascicolo della testata i due si baciano in pubblico dopo aver sconfitto Henry Bendix, il dittatore dell’isola-nazione di Gamorra. Un’evoluzione importante per il personaggio, che dal 2021 è il sostituto ufficiale del padre Clark Kent nei panni del difensore di Metropolis. Tom Taylor, sceneggiatore del mensile, aveva commentato la scelta di rendere Jon…

Continua a leggere
The People's Joker

The People’s Joker, opera prima della regista Vera Drew, doveva avere tre proiezioni pubbliche al Toronto International Film Festival 2022, ma poco dopo la prima mondiale nella sezione Midnight Madness, dedicata al cinema di genere, è uscita la notizia che gli altri due spettacoli non avranno luogo. Questo il comunicato ufficiale del festival tramite la scheda del film sul sito dell’evento: “La regista ha ritirato il film a causa di problemi legati ai diritti. Ci scusiamo per ogni inconveniente. Chi ha acquistato i biglietti riceverà una mail dal servizio clienti del TIFF con informazioni in merito.” Il film, che noi…

Continua a leggere
She Hulk

L’episodio 4 di She-Hulk: Attorney at Law mantiene viva la tradizione della scena mid-credits, sempre con scopo umoristico. Anche se in questo caso, per la serie Disney+ non sono mancate le polemiche. Attenzione, seguono spoiler! Nel mid-credits del quarto episodio ritroviamo Madisynn a casa di Wong, con i due che hanno stretto amicizia dopo l’incidente diplomatico del loro precedente incontro. Un momento di leggerezza che è già diventato cult tra i fan, con molti che sognano un progetto specifico dedicato al duo. Non sono mancate, però, le controversie, con diversi internauti che si sono lamentati perché, quando i due si…

Continua a leggere

In molti stanno ricordando la Regina Elisabetta, scomparsa questa settimana all’età di 96 anni e dopo 70 anni come monarca del Regno Unito. In ambito cinefilo si pensa soprattutto alla sua memorabile comparsata al fianco del James Bond di Daniel Craig, nel 2012, che potete vedere nel video qui sopra. Per l’esattezza, in occasione dell’inaugurazione delle Olimpiadi tenutesi a Londra quell’anno, Danny Boyle, incaricato della direzione artistica dell’evento, girò un cortometraggio dove la sovrana interagiva con lo 007 allora in carica, Daniel Craig. Un breve racconto molto divertente, con tanto di stunt dove Elisabetta II (o meglio, la sua controfigura)…

Continua a leggere
the fabelmans film
10.0

La gioventù di Steven Spielberg è sempre stata una delle grandi chiavi di lettura del suo cinema, in particolare per quanto riguarda il nucleo famigliare fatto a pezzi: abbondano, nei suoi film, le coppie divorziate, spesso con la figura paterna rappresentata in termini più negativi, ma non troppo (basti pensare che fu lo stesso regista a insistere perché, in Prova a prendermi, Frank Abagnale Jr. continuasse a interagire con Frank Sr. laddove nella realtà avevano già tagliato i ponti). Per Spielberg la settima arte è, da sempre, una questione profondamente personale, e lo esibisce esplicitamente nel suo trentaquattresimo lungometraggio, presentato…

Continua a leggere
Megan Thee Stallion in She-Hulk

Terzo episodio, e terzo appuntamento con la scena aggiuntiva che arriva ad arricchire i titoli di coda di She-Hulk: Attorney at Law, la serie di Disney+ che aggiunge humour al Marvel Cinematic Universe tramite le avventure di Jennifer Walters. Come nei due episodi precedenti, il mid-credits ha uno scopo puramente umoristico, e approfondisce un momento della puntata stessa. Attenzione, seguono spoiler! Il terzo episodio di She-Hulk: Attorney at Law è incentrato prevalentemente sull’udienza per la libertà vigilata di Emil Blonsky alias Abomination, ma c’è anche una trama secondaria legata a un ex-collega di Jennifer, che fa causa a una cittadina…

Continua a leggere
Edward Norton con gli occhi verdi in Hulk

Mark Ruffalo avrebbe potuto essere L’incredibile Hulk nel Marvel Cinematic Universe già nel 2008, stando a Louis Leterrier. Il regista ha raccontato infatti che Marvel preferì Edward Norton, per diversi motivi, ma come è risaputo, questa scelta non fu particolarmente lungimirante. Ruffalo poi ha interpretato il supereroe nei film successivi. Nel secondo episodio di She-Hulk: Attorney at Law c’è un esilarante inside joke con Bruce Banner che ricorda la battaglia contro Abomination ne L’incredibile Hulk e afferma “Era tanto tempo fa, sono una persona completamente diversa adesso”. Il riferimento è al fatto che nel 2008 Banner aveva le fattezze di…

Continua a leggere
She-Hulk, Attorney at Law

Come già annunciato da Jessica Gao, sceneggiatrice della serie She-Hulk: Attorney at Law, quasi tutti gli episodi dello show contengono scene durante i titoli di coda, delle gag estese che approfondiscono momenti specifici dell’episodio vero e proprio. E così, dopo la digressione sulla vita sessuale di Captain America, per il secondo episodio di She-Hulk, eccoci alle prese con una nuova trovata umoristica aggiuntiva. Attenzione, seguono spoiler! A un certo punto, nel secondo episodio della serie Jennifer Walters va a una cena di famiglia, e il padre la porta in un’altra stanza per parlarle, con il pretesto che gli serve l’aiuto…

Continua a leggere
7.0

Dopo aver aperto l’edizione 2022 del Locarno Film Festival, con un vero e proprio tutto esaurito in Piazza Grande (8000 spettatori all’aperto), il nuovo lungometraggio di David Leitch, stuntman divenuto regista, ha cominciato il suo percorso nelle sale nel mondo intero, con risultati tendenti al discreto (mentre scriviamo queste righe ha già incassato 150 milioni di dollari su scala globale). Un percorso a base di botte e adrenalina, come proveremo a spiegare in questa nostra recensione di Bullet Train. Bullet Train Genere: Azione, thriller Durata: 127 minuti Uscita: 25 agosto 2022 (Cinema) Regia: David Leitch Cast: Brad Pitt, Joey King,…

Continua a leggere
She Hulk

Poteva essere una serie dei Marvel Studios senza una scena dopo i titoli di coda? Ovviamente no, ma nel caso di She-Hulk: Attorney at Law, che ha debuttato con il primo episodio su nov, il momento bonus non sarà solo negli episodi finali, come capitato in precedenza, ma in ogni singolo capitolo. E a giudicare da quello che accade nella prima mezz’ora dello show, saranno soprattutto momenti all’insegna del ridere. Attenzione, seguono spoiler! All’inizio del primo episodio di She-Hulk, Jennifer Walters e Bruce Banner stanno conversando su un argomento molto particolare: la vita sessuale di Steve Rogers. Nello specifico, lei…

Continua a leggere
7.5

La Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe è quasi giunta al capolinea: sul grande schermo si congederà dagli spettatori a novembre, con l’uscita dell’atteso Black Panther: Wakanda Forever, mentre su Disney+ il tassello conclusivo è costituito dal debutto di She-Hulk, protagonista della propria serie disponibile a cadenza settimanale dal 18 agosto fino al 13 ottobre, per un totale di nove episodi. Nove capitoli che, come cercheremo di spiegare in questa recensione di She-Hulk: Attorney at Law, analizzandone solo il primo, si annunciano diversi dal solito: se da un lato, infatti, i progetti dei Marvel Studios non sono mai stati privi…

Continua a leggere
Minions 2
8.0

C’è la sensazione di aver finalmente raggiunto un importante traguardo con l’uscita in sala del nuovo lungometraggio d’animazione della Universal, targato Illumination Entertainment: il ritorno dei Minions e del loro capo Gru è, infatti, l’ultimo dei titoli hollywoodiani inizialmente previsti per il 2020 e poi spostati a causa della pandemia, ed è stato simbolicamente scelto, come film d’apertura, per segnare il ritorno all’edizione completamente in presenza dell’Annecy International Animation Film Festival (dove hanno debuttato tutti i capitoli precedenti e la Illumination è di casa, essendo l’azienda francese). E così anche noi, dopo due anni in cui la Universal era tra…

Continua a leggere
Prey

È arrivato su Disney+ il film Prey, quinto capitolo del franchise di Predator, ambientato nel 1717 quando il famigerato alieno arriva per la prima volta sulla Terra, per l’esattezza in territorio Comanche. Il cast è quasi interamente indigeno, e andando nella sezione “Extra” della scheda del film è possibile accedere a una versione recitata interamente nella lingua Comanche, con gli stessi attori a ridoppiare le loro parti. Uno stratagemma che, come ha spiegato in più interviste il regista Dan Trachtenberg, è nato dalla volontà di rispettare il più possibile la cultura rappresentata nel film. Inizialmente si era pensato di fare…

Continua a leggere
Il Predator in Prey
8.5

In origine fu una premessa nata quasi per scherzo, con un misterioso e letale alieno che si imbucava nel classico action testosteronico dominato da Arnold Schwarzenegger e gliele dava di santa ragione. Poi ci fu la giungla urbana, poi un paio di crossover con Alien (ma i due film in questione sono considerati una continuity a parte), poi gli umani su un pianeta controllato dagli alieni, e infine la lotta intestina tra due fazioni per dominare la Terra. Questo è il franchise di Predator, fenomeno di culto che però col passare del tempo ha perso un po’ il suo spirito…

Continua a leggere
Sharon Stone in Basic Instinct

Da qualche giorno è disponibile nelle sale italiane X – A Sexy Horror Story, il nuovo lungometraggio del regista horror Ti West. Un film che, in base alle nuove norme dei limiti d’età in Italia, si è ritrovato con un bel VM18 (ma quasi nessuno precisa che c’è un’esenzione: chi ha massimo due anni di meno può vederlo se accompagnato da un adulto). La motivazione è legata a “l’insieme delle scene in cui sono presenti uno o più contenuti sensibili, il tono e l’impatto potenziale delle stesse nonché il contesto narrativo, il livello di intensità del contenuto sensibile rilevato”, frase…

Continua a leggere
7.0

Un anno fa, in pieno periodo di espansione delle piattaforme a causa della pandemia, i fratelli Russo hanno contribuito al catalogo di Apple TV+ con Cherry, un film drammatico dalla forte impostazione “autoriale”, quasi un tentativo di dimostrare quanto fossero in grado di fare i cineasti “seri” dopo quasi dieci anni in seno alla Marvel. Un tentativo nobile ma autocompiaciuto, dove il fattore narcisista smorzava qualsiasi impatto emotivo: tutto troppo impostato, troppo tragico, troppo esteticamente forzato (con l’apice/pedice costituito dalla famigerata soggettiva dall’interno del colon del protagonista). Adesso, con il sistema streaming leggermente in crisi, almeno per quanto riguarda il…

Continua a leggere
Una scena di Bob's Burger
8.0

Da più di dieci anni la Disney non distribuisce più in sala film d’animazione realizzati interamente con tecniche tradizionali, dopo gli incassi deludenti dell’ultimo lungometraggio dedicato a Winnie Pooh. E se da un lato arrivano dichiarazioni su una volontà di tornare alle origini almeno per quanto riguarda i Walt Disney Animation Studios, dall’altro è abbastanza desolante che fuori dagli Stati Uniti uno dei primi esempi di questo ritorno (targato 20th Century Studios, ma pur sempre parte dell’impero Disney a questo punto) arrivi direttamente in streaming, saltando completamente il circuito distributivo classico. È per questo motivo che ci ritroviamo a scrivere…

Continua a leggere